Un'immagine scattata sabato a Berna (©Keystone)

In 200 per dire "no" al razzismo

Sabato su Piazza federale a Berna si è tenuta una manifestazione autorizzata per protestare contro la discriminazione

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Circa 200 persone, perlopiù con mascherina protettiva sul volto, si sono date appuntamento sabato su Piazza federale per protestare contro il razzismo. La manifestazione, autorizzata, è stata organizzata da un'alleanza di 25 associazioni.

Piazza federale a Berna
Piazza federale a Berna (©Keystone)

I partecipanti si sono stesi sul selciato per 8 minuti e 46 secondi, esattamente il tempo trascorso da George Floyd a terra mentre un agente di polizia lo teneva fermo a terra premendogli il ginocchio sul collo, ciò che ha probabilmente portato alla morte dell'afroamericano.

Dopo questo atto dimostrativo, gli organizzatori hanno letto varie richieste all'indirizzo della Confederazione, tra cui l'istituzione di un'istanza indipendente cui inoltrare reclami contro la violenza esercitata dalla polizia e dalle autorità. Oltre a ciò i dimostranti chiedono che la Svizzera riconosca la propria partecipazione al colonialismo europeo e all'Apartheid in Sudafrica.

Condividi