All'aeroporto di Ginevra...
All'aeroporto di Ginevra... (keystone)

L'aeroporto di Ginevra taglia

Una ventina di posti di lavoro soppressi a causa delle difficoltà economiche legate alla pandemia di coronavirus

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

L'aeroporto di Ginevra taglia una ventina posti di lavoro a causa delle difficoltà economiche legate alla pandemia di coronavirus. La commissione del personale si è dimessa in blocco, accusando la direzione di non averla consultata.

Il direttore generale André Schneider "ha informato i membri del personale venerdì delle misure adottate", ha detto oggi il portavoce dell'aeroporto Ignace Jeannerat. Il numero di posti di lavoro cancellati non richiede una procedura per licenziamento di massa e la negoziazione di un piano sociale.

L'aeroporto - che ha compiuto i 100 anni nel 2020 - vuole "preservare la capacità di equilibrio finanziario" mentre affronta la peggiore crisi dalla Seconda Guerra Mondiale.

L'anno scorso, la perdita ha raggiunto i 129,5 milioni. Per il 2021, sarà "di nuovo molto ingente nonostante ulteriori risparmi", sottolinea il portavoce. Per il prossimo anno, gli investimenti saranno ridotti di 30 milioni di franchi e le spese operative di almeno 15 milioni. Solo i progetti più importanti saranno mantenuti.

Condividi