Legno: il "petrolio" svizzero

Siccità e tempeste hanno ulteriormente aumentato le già grandi quantità di legname a disposizione

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Disponiamo di enormi quantità di legname in Svizzera visto che gli alberi ricoprono quasi un terzo della superficie della Confederazione e oltre la metà di quella del Ticino. Severe norme impediscono un taglio eccessivo di piante, anzi solo una piccola parte del legname che cresce ogni anno viene effettivamente sfruttata. C’è quindi un enorme potenziale sia in campo edilizio che in quello energetico. Per incentivare l’utilizzo di questa energia rinnovabile, pulita e a km quasi zero, non mancano i sussidi ma soprattutto per i grandi impianti a cippato. Il Ticino, con un nuovo pacchetto di incentivi per i prossimi quattro anni, intende rendere più attraenti anche i riscaldamenti a pellet per le piccole economie domestiche. Il tema sarà approfondito nel nostro magazine economico Tempi moderni, in onda questa sera su RSI LA1

VM
Condividi