Philippe Rebord entrerà in carica il primo gennaio 2017
Philippe Rebord entrerà in carica il primo gennaio 2017 (keystone)

L'esercito ha un nuovo capo

André Blattmann ha passato il testimone al suo successore, il divisionario vallesano Philippe Rebord

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Dopo 100 mesi alla testa dell'esercito svizzero, André Blattmann ha passato giovedì a Morat il testimone al suo successore, Philippe Rebord, che entrerà in carica il primo gennaio 2017.

Il capo del dipartimento federale della Difesa, della protezione della popolazione e dello sport - Guy Parmelin - è intervenuto durante il passaggio di consegne sottolineando la necessità di garantire la continuità: "Bisogna tenersi pronti ad assicurare la difesa del nostro paese con serietà ed efficienza". Già in primavera era noto che Blattmann, il quale andrà in pensione a fine marzo dell'anno prossimo, sarebbe stato rimpiazzato dal 59enne vallesano, che in settembre era stato nominato ufficialmente dal Governo. "Corrisponde perfettamente al profilo richiesto: è una persona autorevole e apprezzata per tutte le cariche che ha svolto finora", aveva detto in quell'occasione Parmelin.

Rebord dovrà ora affrontare diverse sfide, portando - per esempio - avanti la riforma denominata "Ulteriore sviluppo dell'esercito" e cercando di ottenere nuove risorse umane ed economiche.

ATS/CaL

Dal TG20:

Condividi