Un corazzato Marder, che dovrebbe essere dotato di munizioni elvetiche
Un corazzato Marder, che dovrebbe essere dotato di munizioni elvetiche (Wikipedia)

Munizioni all'Ucraina, no di Berna

La Germania non potrà fornire all'Ucraina proiettili acquistata in Svizzera: la Confederazione ha posto il veto

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

La Germania non potrà fornire all'Ucraina munizioni acquistate in Svizzera: Berna ha posto il veto. La Germania intendeva inviare munizioni elvetiche all'Ucraina e ha chiesto alla Confederazione se questa consegna fosse possibile. Il Dipartimento federale dell'economia, della formazione e della ricerca (DEFR) ha confermato oggi le informazioni in tal senso pubblicate dalla SonntagsZeitung.

La Segreteria di Stato dell'economia (SECO) ha respinto la richiesta di Berlino, adducendo alla neutralità svizzera e a "criteri imperativi della legislazione sul materiale bellico". Tale consegna è legalmente impossibile: in base all'Ordinanza sul materiale bellico (OMB) l'autorizzazione non viene rilasciata se "il Paese destinatario è implicato in un conflitto armato interno o internazionale".

Alcune voci critiche si sono levate in Germania accusando la Svizzera di essere corresponsabile del fatto che la Germania non possa consegnare veicoli corazzati Marder all'Ucraina. Questi blindati dovrebbero essere dotati di munizioni elvetiche.

ats/joe.p.
Condividi