La data di produzione in raffineria è determinante
La data di produzione in raffineria è determinante (keystone)

Oro russo, non tutto è vietato

L'importazione di tre tonnellate in maggio è oggetto di esame, fa sapere l'Ufficio federale della dogana e della sicurezza dei confini

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

L'Ufficio federale della dogana e della sicurezza dei confini sta monitorando costantemente le importazioni di oro in Svizzera alla luce delle sanzioni in vigore e precisa che non tutte sono vietate.

Berna reagisce così alla diffusione della notizia dell'arrivo nella Confederazione dal Regno Unito, in maggio, di oltre tre tonnellate di oro con denominazione di origine "Russia", per un valore di 194 milioni di franchi. Il caso specifico è attualmente oggetto di verifica. 

RG 12.30 del 23.06.2022 Il servizio di Marzio Minoli
RG 12.30 del 23.06.2022 Il servizio di Marzio Minoli
 

L'ordinanza che istituisce dei provvedimenti sanzionatori in relazione all'invasione dell'Ucraina, spiega l'UDSC, vieta le esportazioni ma non tutte le importazioni. I lingotti prodotti da raffinerie russe prima del 7 marzo 2022 possono ancora essere scambiati, mentre quelli fabbricati dopo non possono più essere commercializzati.

L'oro in altre forme, come gioielli e monete, non è soggetto a restrizioni.

 
pon
Condividi