Oltralpe gli ospedali anti covid hanno dovuto ospitare pochi casi rispetto al previsto (keystone)

Ospedali, persi miliardi di franchi

L'associazione ospedali H+ ha stimato le perdite legate alla pandemia e chiede un vertice urgente per la distribuzione dei costi

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Gli ospedali svizzeri stimano che il danno finanziario derivante dalle misure anti COVID-19 già alla fine di aprile ammontava a 1,5-1,8 miliardi di franchi, di cui l'80% a causa del divieto di effettuare trattamenti e interventi chirurgici non urgenti durante la fase più acuta iniziata il 16 marzo. L'associazione mantello H+ chiede un vertice urgente sulla salute e sulla distribuzione dei costi.

Il divieto degli interventi non urgenti nell'area ospedaliera e ambulatoriale dal 16 marzo al 26 aprile ha provocato negli ospedali perdite finanziarie comprese tra 1,2 e 1,4 miliardi di franchi, ha dichiarato venerdì l'associazione Spitalbenchmark. Insieme alla società di consulenza PwC, ha fatto una stima approssimativa basata su un campione rappresentativo di 13 ospedali, tre cliniche psichiatriche e una clinica di riabilitazione.

Inoltre, le spese supplementari per far fronte alla pandemia ammontano a circa 300 milioni di franchi. Si calcolano anche costi aggiuntivi per le misure igieniche e di isolamento più rigorose, per un importo di circa 100'000 franchi. Queste cifre non includono i costi di trattamento non coperti per pazienti covid.

Sull'intero anno, Spitalbenchmark e PwC prevedono conseguenze finanziarie comprese tra 1,7 e 2,9 miliardi di franchi. La grande differenza deriva da molti fattori sconosciuti. Ad esempio, non è noto se gli interventi non realizzati potranno essere compensati nella seconda metà dell'anno. Inoltre, una seconda ondata di infezioni potrebbe comportare ulteriori perdite.

"I premi di cassa malati non aumenteranno"

"Gli assicuratori dispongono di circa 9 miliardi di franchi di riserve che dovranno essere impiegate per costi supplementari imprevisti, come nel caso di un'epidemia", spiega l'associazione di ospedali nel comunicato.

Dal punto di vista di H+, dunque, i premi non aumenteranno, come temuto da alcuni politici. I risparmi a favore dell'assicurazione malattia dovuti al divieto di trattamento e lo sfruttamento delle riserve possono più che attutire i costi aggiuntivi dovuti al COVID-19.

Gli ospedali calcolano le perdite

Gli ospedali calcolano le perdite

TG 20 di venerdì 22.05.2020

 
 
RG
Condividi