Il nuovo tariffario entrerà in vigore il primo luglio 2020 (Keystone)

Polizze sempre più care in posta

Pagare direttamente allo sportello comporterà un aumento delle commissioni fino al 40%. L'importo sarà a carico di chi riceve il denaro

Pagare allo sportello postale costerà di più. Infatti, PostFinance ha deciso di aumentare le commissioni, che sono a carico di chi riceve il denaro (e non di chi paga), a seconda degli importi in gioco, del 30-40%. Per un pagamento fino a 50 franchi, ad esempio, saranno addebitati al ricevente 2 franchi, contro gli 1,50 prelevati finora (+33%). Con l'aumentare delle somma lievita anche la commissione: su 20'000 franchi in contanti a chi incassa verranno detratti 6 franchi (+35%).

Nel dettaglio, sono interessate la polizza di versamento rossa e quella arancione con numero di riferimento, viene precisato in un comunicato diffuso giovedì. Il nuovo tariffario entrerà in vigore il primo luglio 2020.

Secondo PostFinance gli aumenti sono necessari per coprire "una situazione di forte deficit" nel traffico dei pagamenti allo sportello. A causa della digitalizzazione sempre più persone pagano le fatture online: di conseguenza negli ultimi 12 anni il numero di transazioni effettuate presso i punti di accesso fisici della Posta è diminuito di oltre un terzo. Al tempo stesso, anche i requisiti normativi sempre più numerosi comportano costi di trattamento più elevati.

ATS/AnP
Condividi