L’ulteriore piano di risparmio da 50 milioni entro il 2024 influirà anch’esso sul numero di posti di lavoro
L’ulteriore piano di risparmio da 50 milioni entro il 2024 influirà anch’esso sul numero di posti di lavoro (Archivio keystone)

Quasi 13 milioni di perdita per la SSR

Pandemia ambivalente: ha ridotto drasticamente la pubblicità, ma anche costi di trasferte e diritti – Persi 113 impieghi

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

La Società svizzera di radiotelevisione (SRG SSR) chiude il 2020 con un disavanzo di 12,9 milioni di franchi. A pesare particolarmente è stata la riduzione degli introiti pubblicitari, influenzati fortemente dalla pandemia, ma anche i costi di ristrutturazione.

La pubblicità televisiva è calata di 30,7 milioni di franchi e mancano pure 2,2 milioni di sponsorizzazioni. Un trend che, pandemia a parte, si conferma dal 2017, anno dal quale sono stati persi più di 100 milioni. In tutto i ricavi sono scesi di 52,1 milioni (19,2 milioni nell’ambito dei programmi, di cui 7 a causa delle produzioni sportive annullate).

La pandemia ha avuto però anche effetti positivi sui conti: sono infatti diminuite le spese per acquisto dei diritti e per i viaggi in seguito all'annullamento di eventi culturali e sportivi.

Per quanto riguarda gli impieghi lo scorso anno la SSR contava in media 5’537 posti a tempo pieno (con tpc e SWISS TXT), 113 in meno del 2019. L’ulteriore piano di risparmio da 50 milioni entro il 2024 influirà anch’esso sul numero di posti di lavoro.

Risparmi e tagli per la SSR

Risparmi e tagli per la SSR

TG di martedì 29.09.2020

 
ATS/dielle
Condividi