"Non vi è alcun rischio che possano sostituire il tabacco" (Keystone)

Quella legge non si applica

Il Tribunale federale: i fiori di canapa a basso contenuto di THC non sono sottoposti all'imposta sul tabacco

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

I fiori di canapa a basso contenuto di THC non saranno sottoposti all’imposta sul tabacco. Lo ha deciso oggi, martedì, il Tribunale federale (TF), che ha annullato una sentenza del Tribunale amministrativo federale, emessa nei confronti di tre commercianti, che assimilava i fiori al tabacco fine.

Nella sua decisione, il TF ha constatato che la legislazione sull'imposizione del tabacco non menziona espressamente le infiorescenze di canapa. I giudici federali hanno inoltre stabilito che i commercianti non vendevano i fiori come prodotti da fumare.

Secondo la corte di Losanna, "anche se i fiori di canapa possono essere fumati, non vi è alcun rischio che possano sostituire il tabacco". In queste condizioni la Legge federale sull'imposizione del tabacco e la sua ordinanza non costituiscono basi giuridiche che permettano di assimilare questi prodotti al tabacco.

ATS/PSo
Condividi