Federer, in Australia per gli Australian Open, ha risposto alle critiche degli ambientalisti (keystone)

Roger risponde agli ambientalisti

Userà la sua posizione privilegiata, afferma il tennista, per "discutere questioni importanti con gli sponsor"

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Chiamato in causa prima da un gruppo di militanti ambientalisti, poi, pochi giorni fa, dagli utenti di Twitter (Greta Thunberg compresa ) con l’hashtag #RogerWakeUpNow, per via dei suoi legami con Credit Suisse, Roger Federer ha promesso che “in quanto persona, atleta e imprenditore” utilizzerà la sua “posizione privilegiata per discutere questioni importanti” con i suoi sponsor.

 

Il tennista ha dichiarato di avere “molto rispetto e ammirazione per questi giovani che si mobilitano per il clima. (...) Sono anche grato a questi attivisti di averci costretto a esaminare il nostro comportamento”.

 

Il basilese afferma di prendere “molto sul serio l’impatto e le minacce del cambiamento climatico, tanto più che io e la mia famiglia arriviamo in Australia [per gli imminenti Australian Open, ndr] in mezzo alle devastazioni causate dagli incendi".

Incendi, il reportage dall'Australia

Incendi, il reportage dall'Australia

TG 12:30 di venerdì 10.01.2020

 

ats/mrj

Condividi