Un'immagine del progetto argoviese
Un'immagine del progetto argoviese (keystone)

Sì al parco dell'innovazione

Il sito potrebbe diventare operativo da gennaio 2016 - Resta un'unica divergenza da appianare

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Il Consiglio degli Stati ha approvato oggi, mercoledì, senza opposizioni, l'istituzione di un parco svizzero dell'innovazione e il relativo credito di 350 milioni di franchi.

Il parco comprenderà due sedi nell'area dei politecnici federali di Losanna e Zurigo e tre reti regionali: nel canton Argovia, nella Svizzera nordoccidentale (BS, BL e JU) e nella città di Bienne (BE). Berna potrà anche mettere a disposizione 70 ettari di terreno nell'area dell'attuale aerodromo militare di Dübendorf (ZH).

Contrariamente al Nazionale, gli Stati non hanno voluto attribuire i proventi finanziari dai diritti di superficie relativi al sito di Dübendorf a misure di sostegno per l'insieme dei siti. Se le Camere federali riusciranno ad appianare questa unica divergenza durante la sessione parlamentare in corso, il parco potrebbe diventare operativo dal primo gennaio 2016.La Confederazione avrà un ruolo sussidiario: il parco verrà infatti realizzato dai Cantoni di ubicazione, dagli ambienti economici e dalle scuole universitarie partecipanti al progetto.

ATS/lg

Condividi