Il nuovo tubo costerà oltre 2 miliardi di franchi (Keystone)

San Gottardo, via al raddoppio

La costruzione del secondo tubo inizierà come previsto la prossima estate. L'apertura è prevista nel 2029

I lavori preliminari per la costruzione della seconda galleria stradale del San Gottardo inizieranno come previsto nell'estate 2020. Il progetto definitivo è stato approvato dal Dipartimento federale dei trasporti (DATEC).

Gli oltre 6,3 milioni di tonnellate di materiale di scavo saranno riutilizzati. Circa 2,8 milioni saranno destinati alla riqualificazione e rinaturazione delle zone a basso fondale del lago di Uri, mentre 2,5 verranno impiegati per rimodellamenti del territorio ad Airolo, tra cui la ristrutturazione dello svincolo dell'autostrada e la copertura dell'A2 che su un chilometro scorrerà in galleria artificiale.

Secondo il preventivo attuale, i costi del secondo tubo ammontano a quasi 2'053 milioni di franchi, con un margine del 15%. Ciò corrisponde ai dati che sono stati oggetto del voto popolare su questo argomento.

Seguirà la preparazione del progetto di dettaglio, che comprende tutti i dettagli tecnici e costituisce la base per la procedura di gara d'appalto e l'aggiudicazione dei lavori di costruzione che dureranno circa sette anni.  L'apertura del secondo traforo è prevista per metà 2029, dopodiché si procederà al risanamento di quello esistente, che richiederà circa tre anni.

Raddoppio, luce verde al progetto

Raddoppio, luce verde al progetto

Il Quotidiano di giovedì 12.12.2019

 
ATS/AnP
Condividi