Segnali stradali al femminile

La città di Ginevra ha modificato la metà dei cartelli ai passaggi pedonali con sagome di donne di ogni età

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

I passaggi pedonali a Ginevra non sono più solamente maschili. La città, nell'ambito della sua politica per la promozione dell'uguaglianza e contro le discriminazioni LGBTIQ, ha deciso di femminilizzare la metà dei cartelli stradali con nuove versioni del segnale di attraversamento. L’iniziativa è una prima in Svizzera. L'obiettivo -ha spiegato la sindaca Sandrine Salerno durante la presentazione- è quello di mostrare che la società è in evoluzione e che occorre riflettere sul ruolo delle donne nello spazio pubblico.

Metà dei cartelli esistenti in città (250 su 500) saranno modificati con le sei nuove versioni sviluppate nell'ambito del progetto. Raffigurano, ad esempio, una donna incinta, una signora anziana e una coppia di donne.

Il costo dell'operazione ammonta a 56'000 franchi, interamente a carico del comune. Il progetto è legato al piano d'azione comunale contro il sessismo e le molestie nello spazio pubblico.

Pervin

Condividi