Non solo tofu (keystone)

Sostituti della carne ancora di nicchia

Il fatturato nel commercio al dettaglio è raddoppiato in cinque anni. Piacciono a famiglie giovani e benestanti della Svizzera tedesca

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Famiglie giovani, benestanti, cittadine e residenti nella Svizzera tedesca: è questo, a grandi linee, l'identikit tipo di chi apprezza i sostituti della carne, la cui domanda negli ultimi cinque anni è in costante aumento nella Confederazione ma che nonostante ciò restano un prodotto di nicchia. Al contrario il consumo è particolarmente basso nelle aree rurali, nella Svizzera occidentale e nei nuclei meno abbienti. A tracciare il profilo e un bilancio della diffusione della loro diffusione è l'Ufficio federale dell'agricoltura.

 

Lo scorso anno, il commercio al dettaglio elvetico ha realizzato un giro d'affari di 117 milioni di franchi vendendo preparati a base di soia e altri prodotti ricchi di proteine. Rispetto al 2016 (60 milioni), il fatturato è quindi praticamente raddoppiato, con il tasso di crescita annuo che si è attestato al 18,4%. Il paragone con il mercato della carne non regge, visto che la quota si ferma al 2,3%, ma il futuro è promettente secondo i dettaglianti: "La crescita è straordinaria", fa sapere la Migros, insomma i clienti si interessano a quanto esposto sugli scaffali destinati a questa offerta, e non solo i vegetariani: c'è anche chi non rinuncia alla carne, ma ne ha ridotto il consumo. E per i vegani c'è anche altro: "Oltre a 70 sostituti della carne, Coop ne offre 50 del latte, 30 dello yoghurt e 20 del formaggio", ricorda un portavoce.

Sostituti della carne nel commercio al dettaglio svizzero
Sostituti della carne nel commercio al dettaglio svizzero (@UFAG, Nielsen Svizzera)

Secondo la ricerca confezionata dall'UFAG, a essere particolarmente richiesti sono i prodotti che assomigliano a carne senza esserlo, come i burger a base vegetale, che rappresentano un sesto del totale venduto. Se si considera tutto l'assortimento, la categoria comprendente prodotti classici come il tofu (a base di soia) o il seitan (proteine del grano) vanta il fatturato più elevato (22,2 milioni).

L'alternativa alla carne

L'alternativa alla carne

TG di domenica 16.05.2021

 

Anche per l'agricoltura, fa infine notare l'UFAG, il mercato dei sostituti della carne offre un grande potenziale, in particolare per quanto riguarda la produzione di materie prime vegetali. Tuttavia, al momento questo non viene sfruttato, in quanto praticamente tutte le proteine vegetali necessarie vengono importate.

ATS/pon/Diem
Condividi