La responsabile del Dipartimento della difesa e dello sport vuole una svolta (keystone)

Stadi violenti, "ora basta"

La consigliera federale Amherd non è più disposta a tollerare episodi estremi e propone il ritiro della licenza alle società coinvolte

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Viola Amherd ha indicato martedì che non intende più tollerare alcuna violenza in occasione di incontri sportivi, di calcio in particolare. Se una società non è in grado di garantire la sicurezza, dovrà essere privata della licenza.

L'esempio da seguire è quello della Bundesliga, la Serie A tedesca, che prevede la concessione solo se determinati parametri sono garantiti. 

Il provvedimento, unitamente a decisioni più coerenti, severe e rapide concernenti il divieto di frequentare gli stadi e all'accresciuta collaborazione tra club, polizia e autorità per identificare facinorosi e agitatori, è stato discusso dalla consigliera federale con i vertici delle federazioni calcistiche.

ATS/dg

Condividi