Una realtà attualmente per migliaia di svizzeri (keystone)

Telelavoro? Se mi paghi l'affitto

Il datore di lavoro deve contribuire alla spesa, secondo una sentenza del TF su un caso di prima della pandemia

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Il datore di lavoro che fa lavorare da casa un dipendente è chiamato a contribuire alle spese di affitto che quest'ultimo deve sostenere: la sentenza di cui dà notizia la SonntagsZeitung è del Tribunale federale e risale al 23 aprile. Riguarda un caso precedente la pandemia, ma riveste un particolare interesse in questa fase in cui migliaia di svizzeri hanno continuato a restare attivi a domicilio invece di recarsi in ufficio. La sua validità e applicazione alla nuova situazione è comunque tutta da verificare e farà discutere gli esperti.

Nella fattispecie in esame, la controversia opponeva una società fiduciaria zurighese a una sua impiegata, che aveva preteso - inizialmente senza successo - un indennizzo per lo spazio che nel suo piccolo appartamento aveva dovuto trasformare in ufficio. I giudici dell'Alta corte di Losanna le hanno dato ragione, accordandole 150 franchi al mese e imponendo al datore di lavoro di pagarli con effetto retroattivo.

RG/pon
Condividi