Sarà la nuova presidente del CICR a partire dal 1° ottobre del 2022 (archivio keystone)

Una donna al vertice del CICR

È la prima volta in 160 anni dell'organizzazione: Mirjana Spoljaric Egger succederà a Peter Maurer

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Per la prima volta nei quasi 160 anni di storia del Comitato internazionale della Croce Rossa (CICR), una donna assumerà le redini dell'organizzazione. Mirjana Spoljaric Egger ne sarà infatti la presidente a partire dal 1° ottobre del prossimo anno

Lo ha ufficializzato il CICR nella mattinata di oggi, giovedì. L'ambasciatrice svizzera è stata designata al vertice dall'assemblea, organo supremo dell'istituzione umanitaria. Mirjana Spoljaric Egger sostituirà Peter Maurer, per 10 anni a capo del Comitato. "È un immenso onore e una grande responsabilità", ha dichiarato l'eletta, promettendo di difendere i valori morali del CICR e di "presentare le necessità dei più vulnerabili".

Attualmente sottosegretaria dell'ONU, e responsabile per l'Europa del Programma per lo sviluppo (PNUS), Mirjana Spoljaric Egger fa parte delle personalità svizzere attualmente più profilate nell'ambito delle Nazioni Unite. In precedenza ha esercitato diverse funzioni per il Dipartimento federale degli affari esteri (DFAE).

Red.MM/ARi
Condividi