Una forma della specialità casearia glaronese
Una forma della specialità casearia glaronese (glarona.ch)

Una prelibatezza inimitabile

Il Glarner Alpkäse tutelato a livello europeo. La Svizzera da parte sua protegge 170 nuove denominazioni UE

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

La denominazione elvetica Glarner Alpkäse (DOP) ora è protetta anche nell'Unione Europea. Svizzera e UE hanno firmato una intesa, entrata in vigore il primo luglio, che protegge il tipico formaggio d'alpe da qualsiasi imitazione o utilizzo abusivo. Berna, dal canto suo, tutelerà sul proprio territorio circa 170 nuove denominazioni comunitarie, indica in una nota l'ufficio federale dell'agricoltura.

La specialità glaronese, rileva un comunicato, va ad aggiungersi ad altri prodotti rossocrociati già inclusi dell'accordo bilaterale sul riconoscimento reciproco delle denominazioni di origine protette (DOP) e delle indicazioni geografiche protette (IGP), entrato in vigore il 1° dicembre 2011. Fra questi figurano la carne secca grigionese e il formaggio Tête de Moine.

Gruyère francese protetto in Svizzera

Berna nel comunicato aggiunge che, come già preannunciato, la Svizzera proteggerà sul suo territorio anche la denominazione francese Gruyère (IGP) oltre a quella elvetica già tutelata Gruyère (DOP).

Diem/ATS

Condividi