La sopravvivenza della specie deve essere garantita
La sopravvivenza della specie deve essere garantita (Keystone)

Via libera all'abbattimento preventivo dei lupi

Approvato dal Parlamento il progetto che prevede l'uccisione di predatori che minacciano l'allevamento o presentano un pericolo per l'uomo

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

I lupi in Svizzera potranno essere uccisi preventivamente se presentano un pericolo per l'uomo o possono provocare danni importanti all'allevamento. Il Nazionale ha infatti dato il via libera al progetto elaborato dal Consiglio degli Stati che prevede l'abbattimento preventivo dei predatori.

La legislazione attuale permette di uccidere un esemplare solo se presenta un grave pericolo o ha già ucciso diversi animali da reddito. Il nuovo progetto prevede invece che un lupo possa essere abbattuto se si avvicina in modo minaccioso a centri abitati o persone, o se le misure di protezione delle greggi risultano inefficaci, anche prima che gli animali al pascolo vengano attaccati.

I cantoni, con il consenso delle autorità federali, potranno dare il via libera all’uccisione degli esemplari dal primo settembre al 31 gennaio, sempre che non metta a rischio la specie.

Il fronte rosso-verde, contrario alla misura, non è riuscito a convincere il resto dei deputati a respingere questa revisione della legge sulla caccia.

 
ATS/sf
Condividi