Il ministro degli esteri Ignazio Cassis, stamani in conferenza stampa a nome del Governo (keystone)

Virus, 400 milioni per aiuti internazionali

Il Consiglio federale vuole mitigare le conseguenze della pandemia di nuovo coronavirus nei Paesi in via di sviluppo

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Il Consiglio federale vuole stanziare 400 milioni di franchi per mitigare le conseguenze della pandemia di nuovo coronavirus nei Paesi in via di sviluppo, o coinvolti in conflitti e catastrofi. In queste zone la situazione, già precaria, è destinata ad aggravarsi.

 

Come primo passo, si legge in un comunicato diramato giovedì, l'Esecutivo ha deciso di concedere al Comitato internazionale della Croce Rossa (CICR) un prestito senza interessi di 200 milioni di franchi rimborsabile entro sette anni. Altri 25 milioni di franchi saranno versati per un fondo che mira al contenimento degli effetti delle catastrofi (Catastrophe Containment and Relief Trust) creato dal Fondo monetario internazionale (FMI).

Il Parlamento si esprimerà sui due crediti durante la sessione estiva. In una seconda fase, presumibilmente in maggio, l'Esecutivo chiederà lo stanziamento di ulteriori contributi per un importo massimo di 175 milioni di franchi destinati a diverse organizzazioni attive sul piano globale.

 
 
ATS/ludoC
Condividi