Individuata la malattia di Newcastle in un allevamento zurighese
Individuata la malattia di Newcastle in un allevamento zurighese (keystone (generica))

Zurigo, individuata la malattia di Newcastle

Rilevata in un allevamento di pollame a Niederglatt (ZH), l'ultimo caso risale al 2017 ed era stato appurato in Ticino

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Dopo le preoccupazioni per la peste suina emerse in Piemonte e Liguria, un altra malattia animale preoccupa, questa volta in Svizzera. In un allevamento di pollame a Niederglatt (ZH) è stata infatti rilevata la malattia di Newcastle (ND), una temuta infezione che può interessare numerosissime specie di uccelli domestici e selvatici, il cui ultimo caso in Svizzera era emerso in Ticino nel 2017.

La malattia di Newcastle circoscritta a Pazzallo

La malattia di Newcastle circoscritta a Pazzallo

Il Quotidiano di giovedì 07.12.2017

 

Lo ha indicato oggi, sabato, l'Ufficio federale della sicurezza alimentare e di veterinaria (USAV), che riferisce anche circa i provvedimenti adottati per scongiurare il diffondersi del contagio. Tutte le galline dell'allevamento dovranno essere abbattute, l'accesso all'azienda agricola - che produceva uova che dovranno essere distrutte - è stato limitato e intorno ad essa è stata istituita una zona di protezione di tre chilometri, nonché un'area di sorveglianza di dieci chilometri in cui si applicano norme speciali per gli allevamenti avicoli.

L'origine della malattia è ancora sconosciuta. Il sintomo tipico è che i polli non depongono più uova o che le uova hanno un guscio troppo sottile. Il virus si trasmette attraverso l'aria o per contatto diretto, anche per esempio con i cartoni di uova. In rari casi in persone che hanno avuto un contatto diretto e stretto con animali malati può verificarsi una congiuntivite.

 
ATS/Swing
Condividi