"È un pezzo di storia che se ne va"

Il sindaco di Maroggia sul rogo che ha distrutto lo storico Mulino

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

"Adesso le fiamme non sono così alte, ma ho visto il Mulino andarsene." Così il sindaco di Maroggia Jean-Claude Binaghi raggiunto dalla RSI durante le operazioni di spegnimento del rogo che ha completamente distrutto il Mulino di Maroggia. "È una cosa indescrivibile, fa male al cuore, il pensiero va ai proprietari che avranno sicuramente un vita distrutta, e anche per tutto il paese è un pezzo di storia che se ne va".

La voce di Jean-Claude Binaghi, sindaco di Maroggia
La voce di Jean-Claude Binaghi, sindaco di Maroggia
 

Il rogo è scoppiato poco dopo le 17.00 e ha causato ingentissimi danni materiali. Il silo è ancora in piedi, afferma Binaghi. Nessuno è rimasto ferito, ma la polizia ha ordinato l'evacuazione degli stabili vicini e, a causa del denso fumo, ha raccomandato alla popolazione della zona di chiudere porte e finestre. Il traffico è stato bloccato sulla strada cantonale ed è stata interrotta anche la linea delle FFS.

In fiamme il mulino di Maroggia

In fiamme il mulino di Maroggia

Il Quotidiano di lunedì 23.11.2020

Incendio a Maroggia

Incendio a Maroggia

TG di lunedì 23.11.2020

 
CSI/pon
Condividi