Sfruttato a fini elettorali, la Città non ci sta (tipress)

Abuso di stemma, azione legale

Il Municipio di Lugano prende provvedimenti dopo aver invitato più volte la Lega a rinunciare allo stemma della Città durante la campagna

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Il Municipio di Lugano ha avviato un’azione civile nei confronti della Lega dei Ticinesi. A riferirlo è in portale gas online, secondo cui l’Esecutivo non è d’accordo con l’utilizzo, da parte della Lega, dello stemma della città a fini elettorali.

La decisione – ci ha confermato il sindaco Marco Borradori poco fa – è stata presa dopo che la Lega era già stata invitata più volte a rinunciare a utilizzare il noto simbolo tramutando la scritta LUGA in LEGA.

L’azione è stata avviata una settimana fa. I tre municipali leghisti si sono astenuti.

Il Municipio ha anche sollecitato vari candidati alle prossime Comunali che stanno usando lo stemma ad eleminarlo dal loro materiale elettorale. In caso contrario, verrà avviata anche nei loro confronti un’azione civile.

CSI
Condividi