L'attività è ormai ridotta ai soli voli privati (Ti-Press)

Aeroporto, ancora orario ridotto

L'indennità per i dipendenti dello scalo di Agno è stata rinnovata per tre mesi

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

È stata rinnovata per tre mesi l'indennità per lavoro ridotto per i dipendenti dell'aeroporto di Lugano-Agno. La decisione è stata comunicata nei giorni scorsi alla direzione e permette di scongiurare il licenziamento dell'ottantina di impiegati dello scalo.

Il provvedimento era stato introdotto a inizio ottobre dopo la rinuncia di Swiss alla concessione della tratta su Zurigo. Da allora l'attività dell'aeroporto è di fatto limitata ai voli privati.

Il futuro della struttura resta incerto: il Gran Consiglio ticinese, così come il Legislativo di Lugano, hanno dato il via libera a dei crediti per salvare lo scalo. Ma in entrambi i casi è stato lanciato un referendum per bloccarli.

CSI/sf
Condividi