Sguardo rivolto al futuro (©Ti-Press)

Aeroporto di Agno, sostegno sia

Il Gran Consiglio ha approvato l'aumento della quota del cantone dal 12,5 al 40% nella Lugano Airport SA. L'Mps annuncia il referendum

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

L'aeroporto di Agno deve essere sostenuto. Ne è convinto il Gran Consiglio ticinese che lunedì ha mosso un primo passo in questa direzione approvando l'aumento della quota di partecipazione del Cantone nella Lugano Airport SA, che passerà dal 12,5 al 40%. Vano il tentativo del PS di rinviare la discussione.

I parlamentari, di fatto, hanno dato il loro assenso a un credito di 2,4 milioni per la seconda ricapitalizzazione dello scalo, di 920'000 franchi per la copertura di una quota delle perdite cumulate alla fine di quest'anno e di un credito quadro per un contributo annuo di 520'000 franchi a gestione corrente per le perdite previste fino al 2024.

RG delle 12.30 del 4 novembre 2019; il servizio di Alessandro Broggini
RG delle 12.30 del 4 novembre 2019; il servizio di Alessandro Broggini

Fondi per un ammontare totale di quasi sei milioni di franchi che, però, saranno vincolati e sbloccati solo qualora il Legislativo di Lugano dovesse accettare il piano di rilancio proposto dal Municipio, in discussione alla fine del mese di novembre. La luce verde di oggi al messaggio governativo, approvato con 57 voti favorevoli e 24 contrari, è stata salutata positivamente dai dipendenti della LASA, una cui delegazione ha manifestato nel pomeriggio davanti a Palazzo delle Orsoline e seguito i lavori parlamentari.

Intanto, in serata, è giunta la conferma del lancio del referendum sul credito da parte del Movimento per il socialismo.

Borradori: "Segnale importante, lo chiedevamo da 25 anni"

Non poteva infine mancare un commento del presidente di LASA e sindaco di Lugano Marco Borradori: "Oggi da Palazzo delle Orsoline è uscito un segnale molto significativo: un sì all’indotto per il territorio, un sì ai posti di lavoro – che sono alcune centinaia tra quelli diretti e indiretti – e un sì alla collaborazione tra Cantone e comuni. Mi permetto anche di ricordare che sono almeno 25 anni che la Città e l’aeroporto chiedono un sostegno fattivo al Cantone, siamo quindi veramente molto contenti”.

Sostegno all'aeroporto

Sostegno all'aeroporto

Il Quotidiano di lunedì 04.11.2019

 
 
CSI/bin
Condividi