Forse ce la faremo, in visita al cantiere di Sigirino
Forse ce la faremo, in visita al cantiere di Sigirino (©Ti-Press)

AlpTransit accelera, ma...

Recuperata parte del ritardo accumulato nei lavori della galleria di base del Monte Ceneri

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

La delegazione di vigilanza delle Camere federali sulla Nuova ferrovia transalpina (NFTA) ha reso noto oggi, venerdì, che i lavori di scavo e di rivestimento in corso alla galleria di base del Monte Ceneri procedono spediti: il ritardo rispetto al calendario si è ridotto di un mese.

Stando a quanto comunicato attraverso una nota stampa, rimangono da perforare ancora 1,5 km di galleria e, al ritmo attuale, i lavori saranno terminati entro l’inizio del 2016. La messa in esercizio dovrebbe avvenire a fine 2020.

Il rinvio cautelare rispetto ai piani iniziali - 2019 - è da imputare in particolare ad un ricorso delle autorità di Camorino, riguardo alla costruzione dello stabile adibito alla tecnica. Ricorso accolto dal Tribunale federale, secondo il quale l'edificio in questione e l'antenna del sistema radio ferroviario devono essere approvate in un'unica procedura. Una questione importante, visto che se dovessero essere sfruttate tutte le vie di ricorso, la nuova procedura di autorizzazione rischia di procrastinare ulteriormente l'apertura al traffico della galleria ferroviaria.

ATS/bin

Dal Quotidiano:

L'apertura di AlpTransit potrebbe slittare

L'apertura di AlpTransit potrebbe slittare

Il Quotidiano di venerdì 28.08.2015

Condividi