Nuovi rimproveri in aula contro la polizia (keystone)

Appaltopoli e le sue conseguenze

Il Parlamento grigionese appoggia quasi all'unanimità i provvedimenti indicati dalla Commissione parlamentare d'inchiesta

Riorganizzare il comando della polizia cantonale grigionese, una migliore documentazione delle azioni svolte dai funzionari incaricati e un software contro le minacce esterne all'amministrazione: sono alcuni dei provvedimenti proposti dalla Commissione parlamentare d'inchiesta sul caso Adam Quadroni, l'ex imprenditore che ha portato alla luce il cartello edilizio retico.

Delle misure che hanno ricevuto l'appoggio quasi unanime dei deputati grigionesi al termine della discussione del rapporto, che ha criticato le azioni della polizia cantonale nei confronti dell'imprenditore, presente in aula per il dibattito.

Peter Peyer e Jon Domenic Parolini, rappresentanti del Governo, hanno incassato la sostanziale fiducia dei deputati per i correttivi intrapresi e hanno riconosciuto una gestione non ideale di tutto l'affare da parte di alcuni dei servizi cantonali.

Appaltopoli, ora i correttivi

Appaltopoli, ora i correttivi

Il Quotidiano di lunedì 02.12.2019

L'appaltopoli in Gran Consiglio

L'appaltopoli in Gran Consiglio

TG 20 di lunedì 02.12.2019

 
ATS/sf
Condividi