Per un futuro migliore... (keystone)

Autorizzata la marcia sul WEF

La camminata per il clima verso il Forum di una quarantina di chilometri tra Landquart e Davos permessa, ma solo in parte

Il governo Grigionese ha approvato solamente in parte la Marcia per la giustizia climatica in programma durante il Forum economico mondiale (WEF). I manifestanti ecologisti non potranno percorrere l'ultimo pezzo del percorso fra Klosters e Davos.

Le due località, sottolinea l'Esecutivo retico in un comunicato diffuso mercoledì, sono collegate solamente dalla strada cantonale, con scarsità di passaggi pedonali liberi dalla neve e marciapiedi. Inoltre, nel periodo del WEF la strada è particolarmente trafficata ed è l'unica via per i mezzi di soccorso. Per motivi di sicurezza è quindi stato deciso di non rilasciare l'autorizzazione.

Autorizzata, a certe condizioni, la marcia climatica anti WEF
Autorizzata, a certe condizioni, la marcia climatica anti WEF (keystone)

Due terzi della marcia di tre giorni - da Landquart fino a Klosters - sono comunque stati approvati. Questo perché esistono percorsi diversi da quelli utilizzati dal grande traffico. Per garantire una presenza a Davos è stato poi rilasciato un permesso di manifestare davanti al Municipio il 21 gennaio, fra le 13 e le 15.

ATS/Swing

Condividi