Una veduta aerea del Comunale di Bellinzona
Una veduta aerea del Comunale di Bellinzona (Tipress)

Bellinzona pensa allo stadio da Super League

Käppeli: "L'unica soluzione percorribile è quella di ammodernare il Comunale a tappe" - "No" all'ipotesi Officine - L'idea: due tribune con 6'500 posti coperti

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Uno stadio nuovo per l’ACB alle Officine, come proposto dall’ex sindaco Brenno Martignoni? No. Non se ne parla proprio. “Secondo il Municipio - taglia corto il capo del Dicastero finanze, economia e sport Fabio Käppeli - l’unica soluzione percorribile è quella di ammodernare a tappe lo stadio Comunale".

"Tra l'altro - spiega Käppeli - non è pensabile avere un secondo stadio a pochi metri di distanza, in un comparto la cui complessa pianificazione si trova attualmente ad uno stadio avanzato, e in cui Città e Cantone intendono inserire contenuti di interesse pubblico adatti ad un centro cittadino: innovazione, ricerca e formazione in primis, e numerosi posti di lavoro".

I granata, come dichiarato dal patron Pablo Betancour, puntano alla promozione in Super League, ma l’attuale Comunale - malgrado gli ultimi lavori di ammodernamento - non risponde alle esigenze minime imposte dalla Swiss Football League (SFL).

Bellinzona, lo stadio è pronto

Bellinzona, lo stadio è pronto

Il Quotidiano di martedì 27.08.2019

"Se i granata dovessero ottenere la promozione - prosegue Käppeli - il problema stadio ci sarà già per l’anno prossimo. Ma posso anticipare che stiamo approfondendo la questione con la SFL".

Il capo del Dicastero finanze, economia e sport Fabio Käppeli
Il capo del Dicastero finanze, economia e sport Fabio Käppeli (tipress)

La tribuna principale oggi conta solo 600 posti a sedere. La SFL chiede 6'500 posti seduti e coperti. E una delle soluzioni al vaglio dell’esecutivo è proprio quella della realizzazione a tappe di due tribune coperte lungo i due rettilinei, lati sud e nord, così da poter soddisfare questo requisito.

Ma non è tutto. Perché in attesa di soluzioni definitive qualcosa si muove già sul fronte delle strutture accessorie, con una palestra e sala pesi da affiancare ai campi di allenamento. "Da quando è arrivata la proposta di collaborazione due mesi fa - conclude Käppeli - il settore opere pubbliche ha iniziato a lavorare ad un prefabbricato da costruire accanto a quelli già presenti nei pressi delle scuole. E la domanda di costruzione dovrebbe essere inoltrata a breve".

Insomma la capitale - dopo l'inaugurazione della quinta passerella sul fiume Ticino nei giorni scorsi - continua a guardare al futuro con rinnovato dinamismo progettuale. E questa "passerella" potrebbe portare la città... verso la Super League.  

Ecco la quinta passerella del Bellinzonese

Ecco la quinta passerella del Bellinzonese

Il Quotidiano di martedì 27.09.2022

 
Joe Pieracci
Condividi