Il 10 giugno si vota in otto comuni
Il 10 giugno si vota in otto comuni (parconazionale.ch)

Bocciato il Parco del Locarnese

Sei comuni hanno votato "no". Solo due - Ascona e Bosco Gurin - hanno detto "sì". A Ronco sopra Ascona i contrari hanno vinto per un solo voto

Il Locarnese avrà o non avrà il suo Parco? A rispondere "no" al quesito sono stati i cittadini che si sono recati ai seggi in questa tornata di votazioni federali. Otto i comuni del Locarnese interessati dal progetto. La consultazione si è conclusa con i voti favorevoli di due comuni (agli antipodi) e quelli contrari di tutti gli altri sei. Più precisamente:

Ascona: ha detto con il 59,14% dei votanti (1084 i sì a fronte di 734 no)

Bosco Gurin: sì con il 54,1% dei voti (20 i favorevoli, 17 i contrari)

Brissago: ha detto no con 499 voti (54,30%). I sì sono stati 403 (43,85)

Centovalli: i no sono stati 396 (54,47%), mentre isi sono fermati a 320 (44,01%)

Losone: no anche da Losone con 1477 voti contrari  (52,71%) e 1259 (45,25%) favorevoli

Onsernone: no - ed era l'ultimo risultato atteso - con 278 voti contrari (51.10%) e 253 (46,51%) i voti favorevoli

Ronco sopra Ascona: il no è passato per un solo voto: 140 i contrari (49,82%) e 139  i favorevoli (49,47%)

Terre di Pedemonte: no con 748 voti (51,27%). I sì sono stati 692 (47,43%).

È perciò chiaro che il Parco del Locarnese, così come concepito, non potrà vedere la luce. La delusione e l'amarezza le ha espresse, in diretta ai microfoni di Rete1, alle 15.33, la presidente Tiziana Zaninelli.

 
 

Red. MM/m.c.

 

Condividi