Fra i migranti a Como nell'agosto scorso, pochi giorni prima di essere fermata
Fra i migranti a Como nell'agosto scorso, pochi giorni prima di essere fermata (© Keystone / Ti-Press / Davide Agosta)

Bosia Mirra presto in aula

La granconsigliera processata il 21 settembre. Dibattimento separato per l'autista della staffetta

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

La pretura penale ha fissato la data del processo a carico di Lisa Bosia Mirra. La deputata socialista dovrà comparire davanti al giudice Siro Quadri giovedì 21 settembre. Il dibattimento, che per ragioni di spazio si terrà nell'aula del Tribunale penale federale di Bellinzona, è previsto sull'arco di un solo giorno. La sentenza verrà comunicata successivamente.

Bosia Mirra - ricordiamo - si è opposta al decreto di accusa emesso in aprile dalla procuratrice pubblica Margherita Lanzillo, che contro di lei aveva proposto una pena pecuniaria sospesa di 80 aliquote giornaliere e una multa.

Tra l'agosto e il settembre del 2016, in almeno nove occasioni, Bosia Mirra permise a diversi migranti di entrare illegalmente in Svizzera. Fu fermata il 1° settembre al valico di San Pietro di Stabio, durante una trasferta compiuta assieme a un 53enne del canton Berna. La granconsigliera si è sempre difesa invocando ragioni di carattere umanitario. L'uomo, che pure ha impugnato il decreto di accusa, verrà processato separatamente.

Francesco Lepori

 

Condividi