Il sindaco di Bellinzona Mario Branda
Il sindaco di Bellinzona Mario Branda (©Tipress)

Branda in leggero vantaggio

Secondo sondaggio del GdP sulla nuova Bellinzona: formula 3-2-1-1 ancora valida. Minotti sorpassa Del Don

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Mario Branda sarebbe in lieve vantaggio su Andrea Bersani per la poltrona di sindaco di quindicina. In sorpasso, questa volta su Orlando del Don, anche Mauro Minotti, che otterrebbe un seggio per la lista Lega/UDC/Indipendenti/Noce. Queste le principali novità emerse dal secondo sondaggio del Giornale del Popolo, pubblicato venerdì, in vista delle elezioni comunali di Bellinzona del 2 aprile.

La formula di un Municipio 3-2-1-1 sembra invece restare invariata. Tre seggi andrebbero al PLR (Andrea Bersani nettamente in testa, Simone Gianini secondo e terzo posto conteso tra Christian Paglia e Graziano Crugnola), due alla lista di Sinistra e Verdi (Mario Branda e Roberto Malacrida davanti), uno a Lega/UDC/Indipendenti/Noce (con appunto Minotti in vantaggio su Del Don) e uno al PPD (testa a testa sempre valido fra Giorgio Battaglioni e Giorgio Soldini).

In base al sistema di ripartizione il GdP segnala inoltre che se ci dovesse essere un seggio a rischio sarebbe il terzo del PLR.

Stando a quanto riportato sempre venerdì dal Corriere del Ticino, il voto per corrispondenza sta facendo registrare dei buoni numeri: nei principali enti locali la percentuale giovedì si attestava attorno al 10-15%.

CaL

 

Condividi