Il fumo molto denso ha avvolto l'intero palazzo di Breganzona (Rescue Media)

Breganzona, ancora tutti fuori

Gli inquilini del palazzo teatro di due incendi in due giorni passeranno la notte lontano dai loro appartamenti. Intervento impegnativo per i pompieri

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Gli inquilini sfollati dalla palazzina dove si è scatenato un incendio martedì mattina in Via Camara a Breganzona passeranno la notte fuori casa. Infatti, a seguito del fumo che ha invaso gli otto appartamenti dello stabile, non è stata ancora ripristinata l’abitabilità delle singole abitazioni.

Le cause dell’incendio non sono ancora chiare e restano aperte tutte le piste, compresa quella del dolo sulla quale si orientano i proprietari dello stabile. i pompieri non sono ancora riusciti a esaminare gli scantinati dove si è scatenato il rogo, essendo ancora troppo elevate le temperature in quell’area della struttura.

Per i pompieri si è trattato di un intervento particolarmente complesso, considerato il fumo denso e il calore estremo che si sono sprigionati con le fiamme; per la seconda volta nel giro di 48 ore hanno spento un incendio nello stesso posto: il primo risale infatti solo a domenica mattina all’alba. Tanto due giorni fa quanto stamattina, non si sono registrati intossicati tra gli inquilini e il personale di soccorso.

Breganzona, tra le ipotesi il dolo

Breganzona, tra le ipotesi il dolo

Il Quotidiano di martedì 16.07.2019

 
CSI/CaL/EnCa
Condividi