I test sono stati effettuati lunedì (Ti-Press)

Chiasso, quattro casi alle elementari

I test a tappeto hanno fatto emergere qualche ulteriore contagio - Perplessità sulla comunicazione adottata dalla scuola

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Quattro altri positivi sono emersi alle scuole elementari di Chiasso dopo i test a tappeto eseguiti lunedì. Si sono sottoposti alla procedura oltre 200 tra bambini e docenti. I contagi sono stati rilevati in quattro classi differenti. L'esito è stato comunicato dall'Ufficio del medico cantonale. La pre-quarantena decisa per tutti gli alunni in attesa dei risultati si sarebbero dovuta concludere oggi, martedì, ma per precauzione la scuola resterà chiusa fino a dopo le vacanze di Pasqua.

E restando alla sede chiassese, dei controlli mirati da parte della polizia comunale sono stati eseguiti per verificare il rispetto della misura imposta. "I controlli sono stati necessari perché nelle due settimane precedenti, nelle classi messe in quarantena, il concetto non è stato compreso. C'erano bambini che erano in giro nei parchi o nei negozi. Questo ha creato agitazione sia nei genitori, sia nei docenti. Sono arrivate molte richieste verso la direzione", ha spiegato il direttore Carlo Formenti. La direzione ha poi segnalato alla polizia quanto accaduto.

Qualche perplessità ha però suscitato la comunicazione usata dalla scuola, che ha invitato i bambini a restare a casa, altrimenti sarebbe arrivata la polizia: "Non ero in tutte le classi a sentire che cosa ogni docente ha detto, ma l'intento era di spiegare ai bambini che la quarantena voleva dire di stare a casa", ha sintetizzato lo stesso Formenti.

FD/CSI
Condividi