E' il terzo sequestro di droga al confine negli ultimi due mesi
E' il terzo sequestro di droga al confine negli ultimi due mesi (© Ti-Press)

Chiasso, sequestro di eroina

Intervento delle guardie di confine su un bus diretto in Italia. Arrestato un africano

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Nuovo colpo grosso, ieri mattina (sabato), alla dogana di Chiasso. Le guardie di confine lo hanno messo a segno ispezionando un torpedone diretto a sud. Un controllo casuale, che ha portato al sequestro di oltre due chili e mezzo di eroina. La droga è stata trovata nel bagaglio a mano di un giovane passeggero; un cittadino africano residente in Belgio, da dove era partito alla volta dell’Italia.

L’eroina – ha spiegato agli inquirenti – era destinata proprio al mercato della vicina Penisola. “Certo, sapevo che stavo trasportando della droga – ha dichiarato a verbale. Ne ignoravo però il tipo.” L’uomo, difeso dall’avvocato Alain Susin, è stato arrestato con l’accusa d’infrazione aggravata alla legge federale sugli stupefacenti.

Quello di ieri è il terzo sequestro di eroina effettuato al confine negli ultimi due mesi. Alla fine di agosto, sempre a Brogeda erano stati confiscati più di sette chili. In luglio, nella zona di Ligornetto, cinque.

Francesco Lepori

Dal Quotidiano:

Condividi