Cibo da asporto, ma di classe

L'iniziativa di Trevor Appignani, dalle cucine in vetta al mondo della ristorazione al furgone bio

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Non solo panini o polli, da domani, lunedì, in Ticino sarà possibile gustare — sotto forma di "street food", vale a dire cibo venduto in maniera "ambulante" — anche le più raffinate creazioni dell'alta gastronomia. L'iniziativa è merito di Trevor Appignani, cuoco che in passato ha lavorato in svariate cucine stellate. Trevor ha deciso di mettere sulla strada un furgoncino debitamento attrezzato per la ristorazione bio.

Trevor Appignani ha lavorato in cucine stellate
Trevor Appignani ha lavorato in cucine stellate (Simona Rodesino/RSI)

 

"Cercherò di girare il più possibile per portare questa idea al numero maggiore di persone — ha dichiarato il 31enne ai microfoni della RSI. Dopo anni passati "nascosto" nelle cucine, ho voglia di vedere i clienti in faccia".

"È difficile ottenere i permessi per sostare e vendere cibo per strada, ogni comune si gestisce e non è detto che quelli più piccoli siano più aperti, da questo punto di vista è proprio una bella sfida", ha sottolineato il giovane che ha già alle sue spalle un anno a Londra (all'Hilton di Trafalgar Square), passando per Sant Moritz (il prestigioso Mathis) e Copenhagen (il Geranium), come pure vari rinomati ristoranti ticinesi, tra cui quello del Castello del Sole di Ascona.

CSI/px

Per saperne di più: il sito web www.tr3vor.com

Condividi