È accusato di atti preparatori di assassinio. (tipress)

Commercio, interrogato il 19enne

Sentito per la prima volta dall’arresto il giovane arrestato con l’accusa di aver preparato una strage nella scuola di Bellinzona

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Il 19enne arrestato lo scorso 10 maggio poiché sospettato di voler perpetrare una strage alla Commercio di Bellinzona è stato interrogato per la prima volta la scorsa settimana. Lo riferisce oggi, lunedì, LaRegione, secondo cui il giovane non è però stato chiaro nei confronti degli inquirenti.

Il ragazzo si trova da quasi due mesi ricoverato sotto stretta osservazione alla Clinica psichiatrica cantonale di Mendrisio. È accusato di atti preparatori di assassinio.

Il procuratore pubblico Antonio Perugini, titolare dell’inchiesta, ha nel frattempo affidato ad una specialista ginevrina il compito di stilare la perizia psichiatrica dell’imputato. Perizia che dovrà cercare di stabilire il grado di consapevolezza e di reale volontà di compiere il piano omicida di cui è accusato.

ludoC

 

Condividi