Cyber rischi nel lavoro da casa

L'emergenza coronavirus ha fatto aumentare l'home working - Attenzione agli attacchi informatici

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

"Se per accedere a internet per questioni professionali utilizzate la rete di casa, assicuratevi di cambiare il nome e la password del router affinché non contengano informazioni personali, che potrebbero essere facilmente identificate e usate per violazioni e attacchi informatici". E' questa una delle 6 raccomandazioni diffuse dal Gruppo Cyber sicuro, proprio in questi giorni, caratterizzati dall'emergenza coronavirus, un'emergenza che ha spinto molte aziende a chiedere ai propri collaboratori di lavorare da casa, per ridurre al minimo i contatti sociali e con questi la diffusione dell'epidemia.

Nel lavoro da casa, però, occorre tenere conto dei potenziali rischi di accessi indesiderati da parte di malintenzionati, che potrebbero mettere a rischio l’intera catena della sicurezza aziendale o dell’amministrazione pubblica. E' quindi raccomandabile utilizzare dispositivi elettronici professionali solo tramite un canale di comunicazione sicuro (VPN: Virtual Private Network). Fatevi aiutare dai tecnici informatici della vostra azienda.

Le sei raccomandazioni

M. Ang.
Condividi