Diplomato sì, ma col trucco

Studenti ticinesi, da qualche tempo, conseguono la maturità ricorrendo alle facilitazioni garantite dai "diplomifici" della Campania

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Esami di maturità. Uno spauracchio, da sempre, per i liceali, ma... c’è chi ha trovato una scappatoia: un diploma col trucco. La voce circolava in Ticino da tempo: una maturità da privatista, in Italia. A Napoli, addirittura, con esami "facilitati".

Capita all'Istituto Fogazzaro di Breganzona, che da anni prepara studenti ticinesi alla maturità italiana. Il diploma oltre confine è prassi frequente nel canton Ticino, del tutto legale ed è riconosciuto anche dalle università svizzere. Le sedi degli esami, generalmente, sono vicine: Como, Varese. Solo nel caso del Fogazzaro, da molti anni, il 90% dei candidati sceglie di andare a Pomigliano d’Arco, in provincia di Napoli.

Perché spostarsi dal Ticino a Napoli per gli esami di maturità? Semplice: "Perché a Napoli la promozione è assicurata – raccontano alcuni studenti che ci sono passati – . Al momento dell’esame, i professori passano le risposte sottobanco". Il tutto al costo di 3'000 euro, ben più caro di quanto è nella zona di confine.

La scuola napoletana di riferimento del Liceo Fogazzaro è l’Istituto privato Giuseppe Papi, uno dei molti istituti parificati coinvolti nello scandalo campano dei "Diplomifici". Vale a dire vere e proprie fabbriche di maturità a pagamento, per un giro d’affari milionario. "Sciocchezze", smentiscono dei responsabili dell’Istituto di Pomigliano, ma dalle autorità scolastiche locali si viene a sapere che il Liceo Papi è sotto sorveglianza per gravi irregolarità rilevate dagli Ispettori durante le sessioni di esami. Inoltre, anche la Procura di Nola ha avviato un’inchiesta sulle "maturità facili" a Pomigliano. E ora cosa accadrà in Ticino?

Gianni Gaggini/Red. MM

L'inchiesta integrale andrà in onda su RSI LA1, alle 21.05, a Falò.

 

Condividi