Luglio 2020: agenti della guardia di finanza ispezionano il carico sequestrato a Salerno (©Keystone)

Droga dalla Siria, due arresti

In manette anche un 45enne con legami con il canton Ticino; per gli inquirenti ha collaborato a un traffico di 17 tonnellate di droga

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Traffico internazionale di droga è il reato contestato dalla Guardia di Finanza di Salerno a un 45enne italiano residente a Barbengo e titolare di una società di servizi svizzera e a un 49enne italiano spedizioniere doganale. Per i due sono stati disposti rispettivamente il carcere e i domiciliari.

Le misure cautelari giungono al termine di indagini scattate dopo un ingente sequestro di sostanze stupefacenti avvenuto nel porto di Salerno l'11 giugno 2020 quando i finanzieri trovarono, in quattro container, ben 17 tonnellate di sostanza stupefacente, tra hashish e anfetamine. La droga, proveniente dalla Siria, sarebbe dovuta transitare nel porto di Salerno alla volta del Medio Oriente.

Il 45enne è attualmente detenuto alla casa circondariale di Roma/Rebibbia mentre lo spedizioniere salernitano 49enne ristretto presso il proprio domicilio.

 
ANSA/SP
Condividi