Immagine d'archivio (Ti-press)

Eventi, gravi danni economici

Gli organizzatori che non si sono assicurati correttamente rischiano di perdere il proprio investimento

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

La decisione del Consiglio federale di annullare tutte le manifestazioni pubbliche e private con più di 1'000 persone a causa del coronavirus ha creato diversi problemi a livello economico, soprattutto perché in base alla legge sulle epidemie non sono previsti dei rimborsi o dei contributi finanziari agli organizzatori.

Chi non ha stipulato una polizza assicurativa ha visto il proprio investimento andare perso, chi invece è stato più prudente, deve prestare attenzione alle clausole delle condizioni generali e se queste prevedono un indennizzo in caso di epidemia.

“Occorre verificare se esiste o non esiste una copertura assicurativa, verificare la polizza stipulata e le condizioni generali” afferma Marco Cereghetti, l'ombudsman delle assicurazioni private nella Svizzera italiana, che aggiunge: “Quasi tutto è assicurabile, ma le compagnie sono reticenti ad assicurare rischi simili perché i risarcimenti possono essere molto importanti. Ogni polizza viene fatta solo se ci sono prospettive di guadagno”.

Danno di immagine per il turismo

Danno di immagine per il turismo

Il Quotidiano di sabato 29.02.2020

 
 
CSI/YR
Condividi