La sala del Parlamento a Palazzo delle Orsoline
La sala del Parlamento a Palazzo delle Orsoline (archivio tipress)

Frontalieri, pioggia e assenze

Ripresi a Bellinzona i lavori del Gran Consiglio ticinese

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Sono ripresi oggi, mercoledì, a Bellinzona, - dopo un giorno di sospensione per permettere a deputati e ministri di partecipare al funerale di Michele Albertini - i lavori del Gran Consiglio ticinese.

In apertura il Parlamento deve decidere se aumentare o meno la pressione fiscale sui frontalieri. In particolare si dibatte l'aumento dell'imposte per i frontalieri che risiedono nella fascia dei 20 km dal confine e che rientrano quotidianamente a domicilio; un principio contenuto in un'iniziativa dell'UDC. La manovra pesa 20 milioni di franchi (8 dei quali andranno riversati all'Italia).

I lavori sono iniziati con una ventina di minuti di ritardo a causa dell’assenza di parecchi deputati. “Ma capisco che oggi colonne e pioggia hanno creato parecchie difficoltà”, ha commentato Gianrico Corti.

Il presidente del Gran Consiglio ha poi aggiunto che "il consigliere di Stato Manuele Bertoli si scusa per la sua assenza dovuta ad una trasferta a Milano per un incontro con il presidente della Regione Lombardia Roberto Maroni".

joe.p.

Condividi