La cima teatro della caduta mortale in Val Bregaglia (polizia cantonale grigionese)

Grigioni, due morti in montagna

Una donna è deceduta durante una scalata in Val Bregaglia - Escursionista vittima di una caduta sopra Roveredo

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Due persone sono morte nella giornata di sabato in seguito a incidenti sulle montagne grigionesi.

Un caso riguarda due cittadini tedeschi, una 30enne e un 36enne, impegnati nella scalata della Fiamma, in Val Bregaglia. Attorno alle 17.00 lo sperone di roccia sul quale si trovava la donna si è staccato, facendola precipitare per 100 metri. La roccia ha pure colpito il suo compagno di scalata, che se l'è cavata con ferite leggere.

La zona dove è caduto l'escursionista
La zona dove è caduto l'escursionista (polizia cantonale grigionese)

La seconda caduta mortale è avvenuta sul Monte Laura, sopra Roveredo, scelto come meta per una passeggiata da un 66enne. Non vedendo rientrare l'uomo verso sera, la moglie ha lanciato l'allarme. Verso le 19.40 il suo corpo senza vita è stato individuato nella zona dell'Alp de Cadin. Secondo una prima ricostruzione dei fatti l'uomo è caduto per 80 metri lungo un ripido pendio coperto di sassi.

Due morti in montagna

Due morti in montagna

Il Quotidiano di domenica 04.08.2019

 
 
sf
Condividi