I turisti si affollano Oltralpe

Ascensione senza lunghe code di svizzerotedeschi diretti in Ticino - Tanto traffico invece verso l’Oberland bernese, la Svizzera centrale e il Lago Lemano

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Le colonne formatesi mercoledì sera al portale nord della galleria del San Gottardo non si sono ripetute giovedì mattina. Il movimento dei turisti verso sud è intenso, ma non ha raggiunto né i livelli del passato né quelli registrati su altre strade che portano a diverse zone turistiche a nord delle Alpi: l’Oberland bernese, la Svizzera centrale e il Lago Lemano.

Ingorghi si sono verificati su diversi tratti della A4 tra Goldau (SZ) e Sisikon (UR), nella regione del Lago dei Quattro Cantoni. Nel canton Glarona la polizia ha chiuso la strada d’accesso al Klöntalersee perché a mezzogiorno tutti i parcheggi della zona erano già occupati. Traffico eccessivo è stato segnalato anche tra Uri e Glarona. Anche nella regione del passo del Brünig si sono verificate colonne.

RG 12.30 del 21.05.20: il servizio di Luigi Frasa sulla situazione turistica in Ticino
RG 12.30 del 21.05.20: il servizio di Luigi Frasa sulla situazione turistica in Ticino
 

Nonostante l'esodo degli scorsi anni non si sia ripetuto, il settore turistico ticinese reputa comunque positivo il weekend dell'Ascensione, soprattutto viste le poco rosee premesse di qualche settimana fa.

"La sensazione è cambiata rispetto allo scetticismo di qualche giorno fa, ma non siamo all'occupazione vicina al 100% degli scorsi anni. Oggi siamo sul 70% e siamo soddisfatti di un inizio come questo", ha affermato Max Perucchi, vicepresidente di HotellerieSuisse Ticino. "La nota dolente è Pentecoste: al momento la vediamo abbastanza male perché non ci sono molte prenotazioni", ha concluso l'albergatore.

Diem/buzellig
Condividi