Perquisizione per l'autista e controllo dei documenti per i migranti
Perquisizione per l'autista e controllo dei documenti per i migranti (Polizia ungherese)

Il passatore è comasco

Il fermato in Ungheria con 33 migranti siriani stipati nel furgone è un 53enne di Fino Mornasco

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

È un 53enne di Fino Mornasco (Como) l'uomo che trasportava 33 migranti siriani, fermato giovedì dalla polizia ungherese vicino a Budapest.

Dovrà rispondere dell'accusa di traffico di esseri umani. Si tratterebbe di un disoccupato, sposato e con due figli. Avrebbe detto di aver agito per soccorrere i siriani infreddoliti. Ma i migranti, secondo alcune fonti, avrebbero parlato di una somma di 300 euro per salire sul furgone, la cui destinazione finale, sempre secondo i siriani, era la Germania.

 

E proprio in terra tedesca in questi nove mesi, sono ben 27 gli italiani denunciati alle procure locali, in Baviera, per il reato di traffico di immigrati. Secondo la Bundespolizei, la maggior parte dei trafficanti proviene però dai Paese dell'Est Europa, Ungheria, Romania e Bulgaria.

ATS/lg

Condividi