I passeggeri trasportati sulle linee TILO è stato stabile a 10,5 milioni dei quali 9,3 in territorio ticinese
I passeggeri trasportati sulle linee TILO è stato stabile a 10,5 milioni dei quali 9,3 in territorio ticinese (@DT)

Il traffico sulle cantonali cala

Il rapporto sulla mobilità in Ticino indica che nel 2018 si è arrestata la crescita degli utenti dei mezzi pubblici

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Il traffico sulla rete viaria cantonale ticinese cala, lentamente, dappertutto. Il dato è contenuto nel rapporto La mobilità in Ticino nel 2018 dal quale emerge però anche che si è arrestata la tendenza all'aumento dell'utenza del trasporto pubblico. I numeri si sono rivelati sostanzialmente stabili dopo che nel 2017 erano esplosi per, tra l'altro, l’apertura della galleria di base del Gottardo e l’introduzione del TicinoTicket. Crescono invece di oltre il 10% a 65,8 milioni le entrate generate dalla vendita dei titoli Arcobaleno.

 

L'analisi, pubblicata giovedì dal Dipartimento del territorio, mostra che nel Mendrisiotto, nel Luganese e nel Locarnese, nei punti per i quali si dispone di conteggi, vi è stato un calo generalizzato dei veicoli in transito, seppur con alcune puntuali eccezioni. Nel Bellinzonese e nelle Valli vi sono invece stati scostamenti verso l'alto o il basso a seconda della zona.

L'evoluzione dei transiti di mezzi pesanti al San Gottardo e al San Bernardino
L'evoluzione dei transiti di mezzi pesanti al San Gottardo e al San Bernardino (@DT)

Il quadro si limita però alle cantonali poiché i dati delle autostrade non sono disponibili.

Diem

Cala il tasso di motorizzazione

Un importante indicatore della mobilità è rappresentato dal tasso di motorizzazione, ossia il numero di automobili per 1'000 abitanti. Il Ticino resta uno dei cantoni più motorizzati, ma il dato è ulteriormente calato dal massimo raggiunto nel 2016 con 638 si è scesi a 635.

Passeggeri su strada e in treno stabili

Passeggeri su strada e in treno stabili

Il Quotidiano di giovedì 19.12.2019

 
Condividi