Sponde unite nel 2022

Il Quotidiano di giovedì 10.06.2021

In sella dalla Capriasca alla Val Colla

Una pista ciclabile immersa nella natura collegherà le due sponde del Cassarate

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Unire le due sponde del Cassarate, la Caprasca e la Val Colla, è un’idea di cui si parla da decenni e che per le biciclette ha ormai una data di realizzazione: il 2022.

Il Consiglio di Stato ha licenziato il messaggio, che dovrà essere approvato dal Gran Consiglio, nel quale si prevede di sfruttare la passerella Sarone, già esistente, per arrivare a Lugaggia, mentre una nuova verrà costruita per unire Dino e Cagiallo tramite il Ponte di Spada.

Un percorso immerso nella natura che unirà le piste ciclabili di Canobbio-Tesserete, in fase di ultimazione, e quella che dal fondovalle luganese porta a Sonvico.

L’investimento previsto per il cantiere, che dovrebbe durare un anno, è di 8,7 milioni di franchi, ripartiti tra Confederazione, Cantone e Comuni.

Quotidiano/sf
Condividi