Il finanziamento è di 800'000 franchi l'anno
Il finanziamento è di 800'000 franchi l'anno (tipress)

Italiano da valorizzare

Stanziamento federale per la promozione della lingua italiana al di fuori del Ticino e dei Grigioni

Uno stanziamento annuo di 800'000 franchi. È il contributo annunciato oggi, lunedì, dall'Ufficio federale della cultura (UFC) per la promozione della lingua italiana al di fuori del Ticino e del canton Grigioni.

L'ammontare è destinato al finanziamento delle produzioni culturali italofone e all'insegnamento nelle scuole pubbliche della lingua di Dante. "È una decisione importante del Consiglio federale, che fa seguito a decisioni parlamentari volte a sostenere le lingue minoritarie, e in particolare quella litaliana, al di fuori dei suoi contesti naturali", ha dichiarato alle CSI Diego Erba, coordinatore del Forum per l'italiano in Svizzera.

Con riferimento ai problemi legati all'insegnamento dell'italiano in vari cantoni, Erba rileva che tale stanziamento "può sollecitare i cantoni a rivedere la loro politica d'insegnamento delle lingue nazionali, facendo spazio anche all'italiano".

CSI/ARi

Condividi