Un convoglio della linea del Bernina in transito a Brusio
Un convoglio della linea del Bernina in transito a Brusio (Keystone)

La Ferrovia retica vola

Per il 2022 è prevista una chiusura dei conti con un utile di circa 6 milioni di franchi

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

I ricavi inaspettatamente elevati del trasporto passeggeri e quelli del trasporto auto hanno avuto un effetto positivo sul bilancio della Ferrovia retica (FR) nell'anno in corso. Per il 2022 è prevista una chiusura dei conti con un utile di circa 6 milioni di franchi.

La FR ha annunciato lunedì che l'anno scorso aveva emesso una previsione prudente a causa degli sviluppi incerti. Tuttavia, è subito emerso uno sviluppo positivo: dalla primavera del 2022, i dati mensili relativi al traffico passeggeri e a quello del trasporto di autovetture sono risultati spesso nettamente superiori a valori del 2019.

Le entrate del 2022 hanno permesso di conseguire il miglior risultato dal 2019 a questa parte. Per i settori delle infrastrutture e delle attività accessorie si prospetta un risultato secondo le previsioni, mentre risulta leggermente negativo quello del trasporto merci. Grazie a questi risultati aziendali è stato possibile ricostituire le riserve speciali, le quali si erano svuotate a causa delle conseguenze della pandemia.

Ferrovia retica da record

Ferrovia retica da record

TG 20 di sabato 29.10.2022

 
ats/joe.p.
Condividi